Luigia Rosato di Nero d'Avola IGT Barone Sergio

675

Nuovo prodotto

16,00 €

Questo vino ha un colore rosa dai riflessi paglierini. Vinificato con il procedimento del bianco, dona un impatto olfattivo tenace e variegato, con aromi di fragola e ciliegia, lasciando al retrogusto un bouquet equilibrato di note morbide e sapide. Si consiglia l’abbinamento ad antipasti magri, carni bianche, crostacei e formaggi dolci.

Maggiori dettagli

In uno dei luoghi più affascinanti e ricchi di storia della Sicilia orientale, la fertile Val di Noto, nell’area della DOC Eloro, zona tra le più vocate alla coltivazione del Nero d’Avola, si stendono le tenute della famiglia del Barone Sergio.
Una storica azienda agricola che oggi si trasforma in una moderna realtà del settore vinicolo, un esempio perfetto di unione tra tradizione e tecnologia, con gli antichi caseggiati ristrutturati e riorganizzati per accogliere impianti di vinificazione all’avanguardia.
L’alta vocazione del territorio su cui le tenute sono adagiate e l’amore per la antica tradizione familiare spinto la famiglia Sergio a dedicarsi con passione alla produzione vitivinicola con l’obiettivo di esaltare al massimo la qualità del più importante dei vitigni autoctoni: il Nero d’Avola che, in questa zona della Sicilia, trova la sua massima espressione, assieme alla cultivar del Moscato di Noto, fortemente tipico di questo territorio e alcuni appezzamenti coltivati a vitigni internazionali.
Il sistema di allevamento è a spalliera, con potatura a cordone speronato. La densità degli impianti è molto contenuta e la produzione media si attesta intorno ai 50 quintali per ettaro, ma i numeri e le tecniche di coltivazione, da soli, non riuscirebbero a spiegare il livello di qualità raggiunto dal Nero d’Avola e dagli altri vitigni in questa zona della Sicilia. Le particolari caratteristiche del terreno e il clima generoso infatti contribuiscono a regalare alle uve allevate su questo territorio doti assolutamente uniche

30 altri prodotti nella stessa categoria